L'esperto risponde

Salve, da qualche anno mi è stata diagnosticata la dermatite seborroica. Riesco a tenerla sotto controllo grazie all’applicazione quotidiana di Aluseb crema con la quale mi trovo benissimo ed è diventata ormai il mio cosmetico preferito da tempo. Il dermatologo, anni fa, mi aveva prescritto anche la biotina per due mesi e ho notato un notevole miglioramento oltre che della pelle anche dei capelli i quali apparivano più corposi e forti. Vorrei sapere se in questo periodo estivo posso riprendere ad assumere la biotina per migliorare anche l’aspetto dei capelli. La si può assumere anche in estate o soltanto nei mesi invernali? Non ricordo la prescrizione che mi era stata data. Mi potreste indicare quale tipo comprare e come assumerla?
Grazie mille!!

Leggi la risposta del nostro esperto

Gentile dottore, dopo anni di domande, solo grazie a un suo articolo sono riuscita a dare un nome alle eruzioni cutanee che ogni estate si presentano sul mio viso, sulla schiena e sul decolte. Soffro di acne di Mallorca appena espongo la mia pelle al sole e sto cercando una soluzione. Inizio col dire che la pelle del mio viso è mista, pori dilatati, alla sera unta e non spesso compare qualche brufolo. Grazie al suo articolo ho letto circa le microspugne d’argento e vorrei provare la crema alusac o aluseb da applicare su viso collo decolte e schiena nel periodo estivo. Oltre all’applicazione locale, ho pensato di intervenire dall’interno assumendo integratore fotoprotettore a base di polipodium leucotomos per preparare la pelle al sole e pensavo di assumere anche un integratore sebo regolatore a base di zinco per evitare la proliferazione di batteri. (non so ancora quale) sarei felice di ricevere un suo consiglio, grazie per l’attenzione e per aver dato un nome al mio problema.

Leggi la risposta del nostro esperto

Ciao è considerata Isotretinoin la cura definitiva per una malattia Dermatite seborroica ؟

Leggi la risposta del nostro esperto

Buonasera,

Chiedo consiglio su come procedere con l’esame – esame feci – che dovrei fare per diagnosticare eventuale presenza di Helicobacter Pylori. Vorrei farlo quanto prima perchè ho il dubbio che acuisca una serie di sintomi, a carattere sia gastro intestinale che allergico, che mi sta aggredendo in queste settimane. Entrambe le tipologie di sintomi si affiancano a stati d’ansia e/o panico, a seconda dello stato psicologico (a volte, sono una causa, e, a volte, una consegueza). Sicchè, in assenza di un buon autocontrollo, diventa difficile individuare i rapporti causa-effetto.

Finora ho assunto solo, stamane, 20gr di gastroprotettore, a sostegno di una terapia momentanea di cortisone (1 o 2 mg al dì, da sabato scorso, su suggerimento della Guardia Medica) e antistaminico Ayrinal (1 pasticca al gg, sulla scia di una terapia allergologica prescrittami l’anno scorso). Posso procedere con l’esame feci o devo aspettare un tot di gg? Se dovessi sospendere il gastroprotettore prima dell’eseme, per quanti gg?

In attesa di vs gradito riscontro
Cordiali Saluti
S. M.

Leggi la risposta del nostro esperto

Salve. Sono alla11 settimana di gravidanza..già soffrivo prima di dermatite seborroica sul cuoio capelluto e si un sopracciglio e la dermatologa mi aveva prescritto il diprosalic lozione e andava molto meglio ma da quando sono in gravidanza il ginecologo mi ha detto di non usarlo perché è nocivo per il bambino.
Mi è stato consigliato lo spray vea olio ma non ho tratto alcun beneficio anzi mi sto riempiendo il triplo e si sta espandendo la zona colpita, sono piena di vescicole anche in tutta la fronte e non so più cosa poter utilizzare senza danneggiare il bambino. Mi sapreste consigliare un prodotto idoneo? Grazie in anticipo.

Leggi la risposta del nostro esperto

Salve ormai da anni soffro di dermatite seborroica, sul viso schiena e torace, in questo periodo si aggravata, sono molto preoccupato e giù di morale

Leggi la risposta del nostro esperto

Egregio Prof.re,
La contatto per chiedere un consiglio su una linea di cosmetici e prodotti per la detersione del viso, sperando di essere nel posto giusto per farlo.

Soffro sia di dermatite atopica che seborroica:

– Sono nata con la dermatite atopica: crescendo, si è attutita molto, ma non è mai definitivamente scomparsa. Da bambina, ne soffrivo su viso – guance, labbra e contorno labbra – e sul corpo – braccia, mani e gambe – senza un periodo di tregua. Ora, che ho 27 anni, ne sono ancora colpite, periodicamente, labbra e mani.

– la dermatite seborroica è subentrata da ragazza e colpisce il cuoio capelluto fino alla fronte, alle tempie e alla parte retrostante delle orecchie. Il cuoio tende a desquamare continuamente. Il connubio sole/mare, nei mesi estivi, risolve temporaneamente il problema, se l’esposizione è costante.

Per la dermatite atopica ho sempre utilizzato principalmente Bidien, in versione crema ed unguento – soprattutto crema – e, molti anni fa, per un breve periodo, Eritromincina – che ho applicato poche volte in virtù del bruciore causato. La quantità di Bidien è diminuita con la crescita e, attualmente, la uso solo al bisogno. Nient’altro, allora, si è rivelato altrettanto lenitivo ed efficace, nè mi è stata consigliata una valida alternativa.

Per la dermatite seborroica ho seguito e sto seguendo un ciclo di Dyprosalic (lozione); shampoo Liperol e integratore Pharmacomplex. Il trattamento è risultato efficace in precedenza, per cui lo sto ripetendo fino all’assunzione di prodotto solo per il mantenimento degli effetti benefici sulla cute e sulla pelle.

La pelle del viso, nonostante tutto, non risulta particolarmente rovinata. E’ sicuramente grassa nella zona frontale e naso-labiale. Per preservarla il più possibile credo sia il caso di cominciare ad adoperare prodotti per l’igiene e la cosmesi quotidiane che siano adatti al mio tipo di pelle e alle dermatiti che la affliggono. Potrebbe fornirmi suggerimenti in tal senso?

Spero di averle dato un quadro sufficientemente breve e dettagliato.

In attesa di una sua gentile risposta,
La ringrazio in anticipo per l’attenzione.
S. M.

Leggi la risposta del nostro esperto

Buongiorno Dottore,ho recentemente acquistato una lozione “naturale” che dovrebbe favorire la ricrescita dei capelli e il riequilibrio del cuoio capelluto,visto che come ogni anno in questo periodo la mia dermatite galoppa e mentre i capelli cadono.
Questa lozione però,oltre a moltissimi estratti fitoterapici,contiene alcol.
Non riuscendo a documentarmi volevo cortesemente chiederle se posso usarla o se rischio di peggiorare la situazione.
Grazie,cordialità.

Leggi la risposta del nostro esperto

Salve dottore, ma l’aluseb crema applicato nelle zone in cui coesistono acne e dermatite seborroica può occludere i pori, peggiorando l’acne?

Leggi la risposta del nostro esperto

Salve dottore, ho una forte seborrea che mi produce acne e dermatite seborroica. L’alukina, un’alimentazione ricca di frutta, verdure e alimenti a basso indice glicemico, la riduzione dello stress possono ridurre la produzione di sebo causa di acne e DS? oppure solo i farmaci potenti e tossici come Roaccutan hanno questo effetto?

Leggi la risposta del nostro esperto

Salve, ho 28 anni e da circa 3 anni soffro di problemi cutanei. Premetto che,tranne l’herpes,ho sempre avuto una pelle molto bella e senza alcuna imperfezione, ho un fototipo molto chiaro con poche lentiggini ed efelidi. È iniziato tutto 3 anni fa, quando sono iniziate a spuntarmi delle macchie rosse in rilievo (non brufoli) che non mi comportavano alcun fastidio,nemmeno prurito. Da allora la situazione è peggiorata tantissimo, grazie anche al fatto che i dermatologi che ho consultato non hanno saputo aiutarmi. Mi era stato detto che si trattava di dermatite seborroica, la cura che mi hanno dato consisteva in delle compresse a base di zinco,detergenti vari una pomata al cortisone , fucicort,e una crema,lichtena med.la cura si è rivelata inutile , da circa un anno la situazione è cambiata. Ho dei brufoli sottocutanei,alla schiena e nella zona della mandibola, e nelle guance le solite macchie rosse e alcuni punti bianchi sparsi. Sono stata da un altro dermatologo che mi ha detto che si tratta di acne,mi ha prescritto un antibiotico per un mese (miraclin) e due pomate, zindaclin la mattina e pomeriggio. E acnatac la sera. Dopo 3 mesi La situazione un po’ è migliorata ma varia molto, con queste pomate la pelle tende a seccarsi e capita di risvegliarmi con la pelle tutta screpolata. Il dermatologo dice che a settembre dovremmo fare un laser ( mi pare, c 0 2) per andare a fare uscire il sebo nelle zone dove i brufoli sono grossi e sottocutaeni. Ora, non so se fidarmi per via delle brutte esperienze avute in passato, é una soluzione valida il laser? O uno spreco di soldi?

Leggi la risposta del nostro esperto

Salve dottore io soffro di una dermatite seborroica al cuoio capelluto e ad altre zone. Nell’ultimo mese applico ogni sera la crema epta DS nelle aree affette (non i capelli) tuttavia un pochino di rossore intorno al naso e vicino le sopracciglia rimane sempre. Come mai? sono macchie rosse residui della dermatite oppure è ancora dermatite?

Leggi la risposta del nostro esperto

Salve, da qualche anno mi è stata diagnosticata la dermatite seborroica. Riesco a tenerla sotto controllo grazie all’applicazione quotidiana di Aluseb crema con la quale mi trovo benissimo ed è diventata ormai il mio cosmetico preferito da tempo. Il dermatologo, anni fa, mi aveva prescritto anche la biotina per due mesi e ho notato un notevole miglioramento oltre che della pelle anche dei capelli i quali apparivano più corposi e forti. Vorrei sapere se in questo periodo estivo posso riprendere ad assumere la biotina per migliorare anche l’aspetto dei capelli. La si può assumere anche in estate o soltanto nei mesi invernali? Non ricordo la prescrizione che mi era stata data. Mi potreste indicare quale tipo comprare e come assumerla?
Grazie mille!!

Gentile dottore, dopo anni di domande, solo grazie a un suo articolo sono riuscita a dare un nome alle eruzioni cutanee che ogni estate si presentano sul mio viso, sulla schiena e sul decolte. Soffro di acne di Mallorca appena espongo la mia pelle al sole e sto cercando una soluzione. Inizio col dire che la pelle del mio viso è mista, pori dilatati, alla sera unta e non spesso compare qualche brufolo. Grazie al suo articolo ho letto circa le microspugne d’argento e vorrei provare la crema alusac o aluseb da applicare su viso collo decolte e schiena nel periodo estivo. Oltre all’applicazione locale, ho pensato di intervenire dall’interno assumendo integratore fotoprotettore a base di polipodium leucotomos per preparare la pelle al sole e pensavo di assumere anche un integratore sebo regolatore a base di zinco per evitare la proliferazione di batteri. (non so ancora quale) sarei felice di ricevere un suo consiglio, grazie per l’attenzione e per aver dato un nome al mio problema.

Ciao è considerata Isotretinoin la cura definitiva per una malattia Dermatite seborroica ؟

Buonasera,

Chiedo consiglio su come procedere con l’esame – esame feci – che dovrei fare per diagnosticare eventuale presenza di Helicobacter Pylori. Vorrei farlo quanto prima perchè ho il dubbio che acuisca una serie di sintomi, a carattere sia gastro intestinale che allergico, che mi sta aggredendo in queste settimane. Entrambe le tipologie di sintomi si affiancano a stati d’ansia e/o panico, a seconda dello stato psicologico (a volte, sono una causa, e, a volte, una consegueza). Sicchè, in assenza di un buon autocontrollo, diventa difficile individuare i rapporti causa-effetto.

Finora ho assunto solo, stamane, 20gr di gastroprotettore, a sostegno di una terapia momentanea di cortisone (1 o 2 mg al dì, da sabato scorso, su suggerimento della Guardia Medica) e antistaminico Ayrinal (1 pasticca al gg, sulla scia di una terapia allergologica prescrittami l’anno scorso). Posso procedere con l’esame feci o devo aspettare un tot di gg? Se dovessi sospendere il gastroprotettore prima dell’eseme, per quanti gg?

In attesa di vs gradito riscontro
Cordiali Saluti
S. M.

Salve. Sono alla11 settimana di gravidanza..già soffrivo prima di dermatite seborroica sul cuoio capelluto e si un sopracciglio e la dermatologa mi aveva prescritto il diprosalic lozione e andava molto meglio ma da quando sono in gravidanza il ginecologo mi ha detto di non usarlo perché è nocivo per il bambino.
Mi è stato consigliato lo spray vea olio ma non ho tratto alcun beneficio anzi mi sto riempiendo il triplo e si sta espandendo la zona colpita, sono piena di vescicole anche in tutta la fronte e non so più cosa poter utilizzare senza danneggiare il bambino. Mi sapreste consigliare un prodotto idoneo? Grazie in anticipo.

Salve ormai da anni soffro di dermatite seborroica, sul viso schiena e torace, in questo periodo si aggravata, sono molto preoccupato e giù di morale

Egregio Prof.re,
La contatto per chiedere un consiglio su una linea di cosmetici e prodotti per la detersione del viso, sperando di essere nel posto giusto per farlo.

Soffro sia di dermatite atopica che seborroica:

– Sono nata con la dermatite atopica: crescendo, si è attutita molto, ma non è mai definitivamente scomparsa. Da bambina, ne soffrivo su viso – guance, labbra e contorno labbra – e sul corpo – braccia, mani e gambe – senza un periodo di tregua. Ora, che ho 27 anni, ne sono ancora colpite, periodicamente, labbra e mani.

– la dermatite seborroica è subentrata da ragazza e colpisce il cuoio capelluto fino alla fronte, alle tempie e alla parte retrostante delle orecchie. Il cuoio tende a desquamare continuamente. Il connubio sole/mare, nei mesi estivi, risolve temporaneamente il problema, se l’esposizione è costante.

Per la dermatite atopica ho sempre utilizzato principalmente Bidien, in versione crema ed unguento – soprattutto crema – e, molti anni fa, per un breve periodo, Eritromincina – che ho applicato poche volte in virtù del bruciore causato. La quantità di Bidien è diminuita con la crescita e, attualmente, la uso solo al bisogno. Nient’altro, allora, si è rivelato altrettanto lenitivo ed efficace, nè mi è stata consigliata una valida alternativa.

Per la dermatite seborroica ho seguito e sto seguendo un ciclo di Dyprosalic (lozione); shampoo Liperol e integratore Pharmacomplex. Il trattamento è risultato efficace in precedenza, per cui lo sto ripetendo fino all’assunzione di prodotto solo per il mantenimento degli effetti benefici sulla cute e sulla pelle.

La pelle del viso, nonostante tutto, non risulta particolarmente rovinata. E’ sicuramente grassa nella zona frontale e naso-labiale. Per preservarla il più possibile credo sia il caso di cominciare ad adoperare prodotti per l’igiene e la cosmesi quotidiane che siano adatti al mio tipo di pelle e alle dermatiti che la affliggono. Potrebbe fornirmi suggerimenti in tal senso?

Spero di averle dato un quadro sufficientemente breve e dettagliato.

In attesa di una sua gentile risposta,
La ringrazio in anticipo per l’attenzione.
S. M.

Buongiorno Dottore,ho recentemente acquistato una lozione “naturale” che dovrebbe favorire la ricrescita dei capelli e il riequilibrio del cuoio capelluto,visto che come ogni anno in questo periodo la mia dermatite galoppa e mentre i capelli cadono.
Questa lozione però,oltre a moltissimi estratti fitoterapici,contiene alcol.
Non riuscendo a documentarmi volevo cortesemente chiederle se posso usarla o se rischio di peggiorare la situazione.
Grazie,cordialità.

Salve dottore, ma l’aluseb crema applicato nelle zone in cui coesistono acne e dermatite seborroica può occludere i pori, peggiorando l’acne?

Salve dottore, ho una forte seborrea che mi produce acne e dermatite seborroica. L’alukina, un’alimentazione ricca di frutta, verdure e alimenti a basso indice glicemico, la riduzione dello stress possono ridurre la produzione di sebo causa di acne e DS? oppure solo i farmaci potenti e tossici come Roaccutan hanno questo effetto?

Salve, ho 28 anni e da circa 3 anni soffro di problemi cutanei. Premetto che,tranne l’herpes,ho sempre avuto una pelle molto bella e senza alcuna imperfezione, ho un fototipo molto chiaro con poche lentiggini ed efelidi. È iniziato tutto 3 anni fa, quando sono iniziate a spuntarmi delle macchie rosse in rilievo (non brufoli) che non mi comportavano alcun fastidio,nemmeno prurito. Da allora la situazione è peggiorata tantissimo, grazie anche al fatto che i dermatologi che ho consultato non hanno saputo aiutarmi. Mi era stato detto che si trattava di dermatite seborroica, la cura che mi hanno dato consisteva in delle compresse a base di zinco,detergenti vari una pomata al cortisone , fucicort,e una crema,lichtena med.la cura si è rivelata inutile , da circa un anno la situazione è cambiata. Ho dei brufoli sottocutanei,alla schiena e nella zona della mandibola, e nelle guance le solite macchie rosse e alcuni punti bianchi sparsi. Sono stata da un altro dermatologo che mi ha detto che si tratta di acne,mi ha prescritto un antibiotico per un mese (miraclin) e due pomate, zindaclin la mattina e pomeriggio. E acnatac la sera. Dopo 3 mesi La situazione un po’ è migliorata ma varia molto, con queste pomate la pelle tende a seccarsi e capita di risvegliarmi con la pelle tutta screpolata. Il dermatologo dice che a settembre dovremmo fare un laser ( mi pare, c 0 2) per andare a fare uscire il sebo nelle zone dove i brufoli sono grossi e sottocutaeni. Ora, non so se fidarmi per via delle brutte esperienze avute in passato, é una soluzione valida il laser? O uno spreco di soldi?

Salve dottore io soffro di una dermatite seborroica al cuoio capelluto e ad altre zone. Nell’ultimo mese applico ogni sera la crema epta DS nelle aree affette (non i capelli) tuttavia un pochino di rossore intorno al naso e vicino le sopracciglia rimane sempre. Come mai? sono macchie rosse residui della dermatite oppure è ancora dermatite?