Quando la Dermatite Seborroica colpisce il naso

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su twitter

Dermatite Seborroica al naso Oltre al cuoio capelluto, una delle zone più colpite dalla Dermatite Seborroica è il naso. Ciò si deve principalmente ai fattori che scatenano la malattia. La comparsa di Dermatite Seborroica, infatti, è legata alla sovrapproduzione di sebo, sostanza che in condizioni normali serve, tra le varie funzioni, a rendere morbida la pelle e a idratarla, evitando così che si secchi.

Le aree colpite

Generalmente il disturbo interessa i lati del naso e i cosiddetti solchi naso-labiali, manifestandosi con sintomi quali formazione di lesioni desquamative, arrossamento, prurito e a volte formazione di piccole croste.

I trattamenti

Sul fronte delle cure, la Dermatite Seborroica al naso può essere affrontata con l’applicazione di pomate antimicotiche o cortisoniche. Le prime sono di solito prive di effetti collaterali significativi a differenza delle creme antibiotiche, che possono provocare fenomeni di assuefazione. Il rischio che si corre è quello di rendere la Dermatite dipendente dal cortisone, rendendo quindi il paziente obbligato a usarlo in maniera continuata.

Ai rimedi tradizionali si aggiungono poi le creme all’Alukina, composto naturale dalle notevoli proprietà sebostatiche, astringenti, antinfiammatorie e cicatrizzanti.

Articoli simili che potrebbero interessarti

Articoli simili che potrebbero interessarti